Japan Animator Expo 17: THREE FALLEN WITNESSES di S. Utsunomiya

Il 18° episodio dell’antologia Japan Animator Expointitolato, THREE FALLEN WITNESSES, sembra voler rompere ogni schema visto fino ad oggi nella serie spostandosi decisamente verso il genere poliziesco.

Nato dalla penna di Satoru Utsunomiya (Eureka Seven opening, Acquarion), che ne ha curato anche la regia, la direzione delle animazioni e la realizzazione del Character design e dei layout, il corto è focalizzato attorno alle indagini sull’uccisione di una donna, condotta da una coppia di detective con mezzi ultramoderni ma tecniche antiche. Ma chi sono questi due investigatori? E chi è la vittima?

>>>>>cliccate sull’immagine qui sotto, per accedere al video<<<<<<

 

 

“Confermiamo la prima prova. Avanti”
Asami si era addormentata senza rendersene conto. In testa continuavano a ronzarle le parole delle due voci sconosciute. “Secondo”. che cosa significava?Un uomo ed una donna si presentano ad Asami qualificandosi come detective impegnati in un caso di omicidio. La donna, che vive sola in una grande casa, è insospettita dai due visitatori, chi sono e cosa vogliono veramente da lei? Che cos’è “un incidente con le fiamme senza incendio” di cui parlano. Che cosa significa la frase della ragazza “è il momento della riproduzione”. Riproduzione di cosa? E qual’è il “Terzo segreto”.

Il progetto Japan Animator Expo è stato ideato e promosso dal regista Hideaki Anno per dare maggior spazio e visibilità ai giovani animatori nipponici, Anno è il coordinatore del programma, giunto alla sua seconda stagione, e lo sta portando avanti con il supporto dello Studio Khara e del gruppo Dwango ed il contributo fondamentale della piattaforma streaming NicoNico che trasmette in tutto il mondo i corti sottotitolati in lingua inglese.

Fonti Consultate:
Anime News Network
Japan Animator Expo

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Domenico V