Japan Animator Expo 17: THREE FALLEN WITNESSES di S. Utsunomiya

Il 18° episodio dell’antologia Japan Animator Expointitolato, THREE FALLEN WITNESSES, sembra voler rompere ogni schema visto fino ad oggi nella serie spostandosi decisamente verso il genere poliziesco.

Nato dalla penna di Satoru Utsunomiya (Eureka Seven opening, Acquarion), che ne ha curato anche la regia, la direzione delle animazioni e la realizzazione del Character design e dei layout, il corto è focalizzato attorno alle indagini sull’uccisione di una donna, condotta da una coppia di detective con mezzi ultramoderni ma tecniche antiche. Ma chi sono questi due investigatori? E chi è la vittima?

>>>>>cliccate sull’immagine qui sotto, per accedere al video<<<<<<

 

 

“Confermiamo la prima prova. Avanti”
Asami si era addormentata senza rendersene conto. In testa continuavano a ronzarle le parole delle due voci sconosciute. “Secondo”. che cosa significava?Un uomo ed una donna si presentano ad Asami qualificandosi come detective impegnati in un caso di omicidio. La donna, che vive sola in una grande casa, è insospettita dai due visitatori, chi sono e cosa vogliono veramente da lei? Che cos’è “un incidente con le fiamme senza incendio” di cui parlano. Che cosa significa la frase della ragazza “è il momento della riproduzione”. Riproduzione di cosa? E qual’è il “Terzo segreto”.

Il progetto Japan Animator Expo è stato ideato e promosso dal regista Hideaki Anno per dare maggior spazio e visibilità ai giovani animatori nipponici, Anno è il coordinatore del programma, giunto alla sua seconda stagione, e lo sta portando avanti con il supporto dello Studio Khara e del gruppo Dwango ed il contributo fondamentale della piattaforma streaming NicoNico che trasmette in tutto il mondo i corti sottotitolati in lingua inglese.

Fonti Consultate:
Anime News Network
Japan Animator Expo

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Domenico V

Ninja Slayer: qualche altra novità a pochi giorni dal via

A pochi giorni dalla ormai prossima messa in onda del primo episodio della serie (che, ricordiamo, sarà proposta in Italia su VVVVID), lo staff dello studio Trigger che ha lavorato a Ninja Slayer From Animation ha rivelato anche qualche nuovo dettaglio sulla produzione.

La serie si comporrà di 26 episodio dalla durata di 15 minuti circa cadauno ed ogni episodio sarà accompagnato a seguire da un mini-show extra che dovrebbe dare dettagli e approfondimenti sul mondo di Ninja Slayer.  Il cosiddetto "The TV Show" sarà un programma "tutto Ninja Slayer x Musica x Intrattenimento". (qui un primo trailer)

Quattro le uscite in DVD/Blu-Ray previste in Giappone a partire da giugno, ovviamente ricche di extra, come la colonna sonora su più CD, posters, illustrazioni originali, un nuovo racconto scritto appositamente dagli autori originali, una penna USB a forma di Shuriken. A seconda del negozio a cui si farà il preordine gli acquirenti riceveranno altri extra differenti da un rivenditore all'altro.

Dal canale YouTube della King Records arriva poi un nuovo trailer esteso.
 


 

Ninja. Un ninja è un'entità semi divina che nel corso dell'era Heian ha controllato la società nell'ombra attraverso le arti marziali. La verità fu dimenticata. Tuttavia trascendendo il tempo di migliaia di anni, uno spirito ninja si è insinuato nelle tenebre di Neo Saitama. Ora, un misterioso spirito ninja si unisce a un comune impiegato che ha visto uccisi sua moglie e suo figlio in uno scontro fra ninja! Questa è la nascita di Ninja Slayer, il cupo mietitore di Neo Saitama!

Il cast dei doppiatori per i personaggi principali vede schierati Toshiyuki Morikawa nei panni del Ninja Slayer, Sho Hayami (Adalbert von Fahrenheit in Legend of the Galactic Heroes) nel ruolo del Dark Ninja e Masane Tsukayama (Guile in Street Fighter II – The Movie) come Laomoto Khan. Completano il cast  Chiwa Saito (Nancy Lee), Sora Amamiya (Koki Yamamoto),  Risa Taneda (Dragon Yukano),  Tesshô Genda (Clone Yakuza) e Goblin nella voce del Narratore.

Nello staff di produzione dello studio Trigger troviamo molti nomi noti al pubblico a cominciare dal regista Akira Amemiya che curerà anche la composizione serie sulla base della sceneggiatura di Yuu Satou, Hiroyuki Imaishi e Yusuke Yoshigaki come character designer, Kentaro Kashiwagi come direttore della fotografia, Shinichi Osawa e Kenji Fujisawa alle musiche.

Fonte Consultata:
Anime News Network

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Swordman

Madoka Magica, Produttore e Direttore discutono di continuare l’opera

Nonostante la serie cinematografica di Puella Magi Madoka Magica si sia conclusa nel 2013 con Puella Magi Madoka Magica – La Storia della Ribellione il produttore della serie Atsuhiro Iwakami e il direttore Akiyuki Shinbo non vogliono sentir parlare di conclusione.

Adesso vi proporremo una intervista rilasciata da loro nel 19° volume di Manga Time Kirara Magica, una rivista interamente dedicata all’universo di Madoka. Vediamo quindi quali sono le loro idee per il futuro della serie

Shinbo: Voglio fare qualcosa collegato a Madoka in futuro

Iwakami: Vorrei fare qualcosa tipo i fan disks, come quelli che abbiamo già fatto per Hidamari Sketch. Per Madoka Magica penso che potremmo farne uno per ogni personaggio, allegando anche nuove foto di ognuno di loro.

Shinbo: Poi potremmo fare un anime di Tomoe Mami no Heibon na Nichijo [nota dell’editore: parla di un manga che Mai Arata e Magica Quartet hanno lanciato in questa rivista nel 2012, la trama ha come protagonista Mami come una 30enne ancora non sposata].

Iwakami: Parlo molto spesso con membri dello Shaft come [Mitsuoshi] Kubota, [Gen] Urobuchi e Ume Aoki, a volte parliamo proprio di Madoka Magica. Diciamo sempre che vorremmo fare qualcosa di nuovo ma per il momento non c’è alcun piano concreto.

Shinbo: La storia si è conclusa con le nuove edizioni, ma crediamo che possiamo ancora fare qualcosa di nuovo.

Fonte Consultata:
Anime News Network

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Alex Ziro

Project X Zone 2 nuovo crossover annunciato da Bandai Namco

Nel corso del Bandai Namco Global Gamer's Day della scorsa domenica la stessa software house ha annunciato la prossima uscita di Project X Zone 2 (Project X Zone 2: Brave New World in Japan), mega crossover strategico e RPG in cui si incontrano tantissimi personaggi provenienti dagli universi di Bandai Namco, Sega e CAPCOM, sequel del titolo uscito nel 2013

Ancora una volta il gioco uscirà per Nintendo 3DS il prossimo autunno in contemporanea in Europa, Nord America e Giappone.
Durante l'evento è stato presentato un primo trailer in cui appaiono alcuni dei personaggi che saranno disponibili.

 


Nel gioco saranno presenti

Di ritorno: Chris Redfield e Jill Valentine (Resident Evil Revelations),  Yuri Lowell e Flynn Scifo (Tales of Vesperia),  Dante (Devil May Cry),  Ichiro Ogami e Erica Fontaine (Sakura Wars),  Jin Kazama (Tekken),  X e Zero (Mega Man X),  Akira Yuki (Virtua Fighter),  Kite (.hack//)

Alla prima apparizione:  Leon S. Kennedy (Resident Evil 6),  Kazuma Kiryu e Goro Majima (Yakuza: Dead Souls),  Vergil (Devil May Cry),  Kazuya Mishima (Tekken),  Kage Maru (Virtua Fighter),  Haseo (.hack//G.U.),  Strider Hiryu (Strider),  Hotsuma (Shinobi),  Natsu (Soul Calibur V)

In chiusura del trailer inoltre si scorgono le sagome di Reiji Arisu e Xiaomu, due personaggi apparsi in Namco x CAPCOM e Super Robot Taisen OG Saga Endless Frontier game.

La nostra recensione del primo Project X Zone.

Fonte Consultata:
Anime News Network
Gematsu

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Swordman

Classifica: gli anime dalle migliori character song

In Giappone, per meglio fidelizzare i fan, molti anime contemplano, in una sorta di surplus di accompagnamento musicale, le cosiddette character song, ossia canzoni composte a bella posta per essere interpretate dai diversi seiyuu delle serie animate, a mo' di 'brani personali' dei singoli personaggi da essi doppiati.

Queste canzoni sono attualmente molto gettonate nell'industria musicale legata agli anime, non solo come catalizzatrici di popolarità per le rispettive serie, ma anche come volano per la notorietà dei seiyuu. Alcuni di questi brani hanno persino scalato la classifica Oricon (quella che vi proponiamo attraverso il nostro “Top of J-Pop”, per intenderci).
Ebbene, il noto sito nipponico Goo, specializzato in ranking, ha pensato di sondare le preferenze dei giapponesi proprio a proposito di character song.
Ecco come si sono espressi i 500 rispondenti (250 maschi e 250 femmine), dalla posizione 19 alla numero 1:

– 19, 18 (a pari merito) Tari Tari, Tantei Opera Milky Holmes
– 17 PriPara
– 16, 15 (a pari merito) Mermaid Melody Pichi Pichi Pitch, Mekaku City Actors
– 14, 13, 12 (a pari merito) Guilty Crown, Shounen Hollywood, Symphogear
– 11 Aikatsu!
– 10 Bakumatsu Rock
– 9 Love Live!
– 8 The iDOLM@STER
– 7 Angel Beats!
– 6 Cross Ange
– 5 UtaPri
– 4 The Melancholy of Haruhi Suzumiya
– 3 Monogatari series
– 2 Macross Frontier
– 1 K-On!!
 

Gli anime musicali, come è comprensibile tendono a farla da padrone, così che K-On! e Macross Frontier si aggiudicano oro e argento. Da notare il piazzamento di Haruhi Suzumiya, che conta ben 16 character song, incluse quelle pensate per i personaggi secondari. E voi, cosa ne dite?

Fonte consultata:
SGCafé

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: キョン

Doraemon, di nuovo nelle sale italiane a maggio

Il prossimo 7 maggio grazie a Key Films e Lucky Red uscirà nelle sale italiane Doraemon il Film – Le Avventure di Nobita e dei Cinque Esploratori, 32° film con protagonista il celeberrimo gatto robot e remake del film Doraemon nel Paese delle Meraviglie (terzo film della lunga serie edito in Italia da Yamato Video).
   

In questa pellicola Doraemon, Nobita, Shizuka, Gian e Suneo si recheranno nel cuore della giungla alla ricerca di un luogo magico accompagnati da un cucciolo di cane, Peko.

 

Il film debutterà nel nostro paese esattamente un mese dopo il debutto giapponese del più recente film di questa lunga serie Doraemon: Nobita no Space Heroes. In attesa che ne siano acquistati i diritti per l'Italia, possiamo goderci diversi video promozionali tramite sito ufficiale.
Nel primo possiamo ascoltare anche la canzone principale del film: "360" di Miwa.
 


 

Nel video Doraemon e il regista Burger si adoperano per creare un mondo in cui Nobita e i suoi amici possano diventare eroi spaziali. Tuttavia, la squadra si accorge presto che lo scenario creato da Burger ha preso vita e ciò è davvero pericoloso. Doraemon, Nobita e i suoi amici devono collaborare per salvare Aaron e il suo pianeta natale Pockle dai pirati spaziali.

 

 

Nel film Doraemon, Nobita, Shizuka, Gian e Suneo sono eroi dello spazio che combattono dei mostri. Doraemon ha il potere di un super pugno, Nobita è in grado di usare un mossa di ripiglino, l'amante del bagno Shizuka ha il controllo sull'acqua, Gian la super forza e Suneo una trivella sul braccio.

Il cast di questo film è composto da:

Wasabi Mizuta: Doraemon
Megumi Oohara: Nobita
Yumi Kakazu: Shizuka
Subaru Kimura: Gian
Tomokazu Seki: Suneo
Mamiko Noto (Junketsu no Maria): regista Burger
Marina Inoue (Sayonara Zetsubo Sensei, L'Attacco dei Giganti): Aaron
L'attore Yuuji Tanaka: Hyde
L'attrice, modella e cantante Arisa Mizuki (Sailor Moon Sailor Stars, Hikaru no Go): Meyba.
L'attore Masachika Ichimura (Final Fantasy VII: Advent Children, Giovanni no Shima) interpreta invece il cattivo Ikaros.

Yoshihiro Oosugi è il regista, al suo debutto nel ruolo, e Higashi Shimizu ha scritto la sceneggiatura.

La rivista Coro Coro di Shogakukan ospita l'adattamento manga del film.

Fonti Consultate:
Anime News Network, Sito ufficiale dell'ultimo film, Cineblog.it, Sito italiano.

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Araldo degli Inferi

Il Regno dei Sogni e della Follia il 25 e 26 Maggio nei cinema

Lucky Red, dopo la presentazione svolta all'interno dell'appena concluso Romics, ha rilasciato il primo trailer ufficiale italiano dedicato al documentario cinematografico Yume to Kyoki no okoku (Il regno dei Sogni e della Follia) realizzato dalla giovane regista Mami Sunada. Il docu-film verrà proposto nei nostri cinema in un evento speciale dal 25-26 maggio.
 

Ottenuto il permesso di accedere quasi illimitatamente all’interno dello Studio Ghibli, Mami Sunada segue nel corso di un anno i maestri Hayao Miyazaki e Isao Takahata e il produttore Toshio Suzuki intenti nel completare i loro ultimi capolavori: “Si alza il vento” e “La storia della principessa splendente”.
 

Con un ritratto intimo ed emozionante, il documentario ci offre per la prima volta l’opportunità di compiere un viaggio affascinante e indimenticabile all’interno di uno dei laboratori di animazione più amati al mondo.Un luogo unico dove il sogno e la passione rasentano la follia.

 

A seguire il poster ufficiale ed il primo trailer italiano.
 

L'elenco delle sale in cui il documentario verrà proposto sarà presto diffuso dalla società.
 

Vi ricordiamo ancora che in occasione dell'uscita del docu-film, Kappalab rilancerà tutti i romanzi della collana "LIBRIGHIBLI" nelle librerie e fumetterie italiane:

IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL – di Diana Wynne Jones
IL CASTELLO IN ARIA (HOWL 2) – di Diana Wynne Jones
LA CASA PER OGNIDOVE (HOWL 3) – di Diana Wynne Jones
LA CITTÀ INCANTATA – di Sachiko Kashiwaba
KIKI CONSEGNE A DOMICILIO – di
Eiko Kadono
SI ALZA IL VENTO – di Tatsuo Hori
CONAN IL RAGAZZO DEL FUTURO – di Alexander Key
PRINCIPESSE E MONONOKE – di Yakumo Koizumi
UNA TOMBA PER LE LUCCIOLE – di Akiyuki Nosaka
QUANDO C'ERA MARNIE – di Joan G. Robinson
IL FIUTO DI SHERLOCK HOLMES – di Hatsuki Tsuji

Un sentito ringraziamento ad Alessandra Tieri.

Fonte Consultata:
Lucky Red
 

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Domenico V

Yamaha trasmette Master of Torque 2

YAMAHA ha cominciato a mandare in streaming la seconda stagione di Master of Torque.  L’ending dell'opera è Rinne no Perihelion (Perihelion del Ciclo della Rinascita) di Megumi Nishibayashi.
 

>

 

Nel cast possiamo trovare Hiroshi Kamiya, Atsuko Enomoto, Sanae Kobayashi, Saki Ogasawara e Yoko Hikasa.

La serie narra di tre giovani motociclisti che viaggiano in una Tokyo ambientata in un futuro vicino. YAMAHA ha creato questa serie per cercare di accattivare una fetta di pubblica ben più vasta e di far recepire “il diverimento nel guidare la motocicletta e lo stile di vita che ne segue”, concentrandosi soprattutto sui modelli MT-09 e MT-07.

La YAMAHA ha prodotto quattro episodi per la prima stagione, la quale è stata mandata in streaming da marzo ad agosto scorso.

Fonte Consultata:
Anime News Network

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Alex Ziro

50 cose da fare/vedere/gustare a Tokyo 1^parte

Quando si decide di visitare una grande città o addirittura una metropoli arriva sempre il momento in cui scatta il panico e una domanda si affaccia alla mente del turista/viaggiatore: quali sono le cose che non posso assolutamente perdere?
Ovviamente la risposta non sarà una sola, perchè dipenderà dai gusti e interessi personali, però se volete chiarirvi un po' le idee e iniziare a stilare una lista di quello che voi volete vedere ad ogni costo il giorno in cui atterrerete a Tokyo, ecco a voi i consigli di Animeclick: 50 cose 50 da fare/vedere/gustare nella capitale del Sol Levante!
Qui di seguito troverete le prime 25 e fra pochi giorni la seconda parte. Pronti a partire?

 

Stazione centrale di Tokyo: Ramen Street e Character street
 

Categoria: cibo/shopping

Sito internet: Tokyoeki

La stazione centrale di Tokyo, oltre ad essere un importantissimo snodo ferroviario da cui passano milioni di persone nasconde un lato "godurioso": nei piani sotterranei potrete trovare una "Strada del Ramen" con 8 ristoranti delle catene più popolari (e infatti troverete sempre lunghe file di buongustai) e una "Strada dei Personaggi" con negozi a tema dedicati a figure storiche dell'immaginario nipponico, dai Pokemon alle Precure fino al Tamagotchi, spesso anche in edizione limitata.
Per scatenarsi appena arrivati o subito prima di ripartire….

 

Uniqlo a Ginza
 

Categoria: shopping

Con i suoi 12 piani è il negozio più grande della catena di abbigliamento Uniqlo a Tokyo.

Stracolmo di abiti colorati, può vestire a costi contenuti tutta la famiglia (sono presenti infatti tutti i reparti: donna, uomo, bambino) e alla domenica la strada su cui si affaccia l'edificio, Ginza Chuo-dori, è chiusa al traffico, quindi può essere l'ideale per una bella passeggiata una volta finito lo shopping, per sentirsi un po' Pretty Woman, con le braccia cariche di sacchetti!

 

Mangiare yakitori a Yurakucho

 

Categoria: cibo

Il quartiere di Yurakucho è pieno di uffici e quindi è anche ben fornito di pub dove mangiare qualcosa di veloce in pausa pranzo o rilassarsi dopo il lavoro.
Sotto ai binari della linea ferroviaria JR si susseguono uno dopo l'altro piccoli locali da cui sentirete provenire profumi di carne alla griglia che non potranno lasciare indifferenti il vostro stomaco.
Il tutto a prezzi decisamente contenuti, per la gioia del vostro portafogli, messo a dura prova dallo shopping!

 

Il mercato del pesce Tsukiji e i suoi ristoranti

Categoria: cibo/da vedere

Sito internet: Shijou

Il Tsukiji è uno dei mercati del pesce più grandi al mondo. I più grandi chef dei migliori ristoranti della città vengono qui ogni mattina alle 5 per comprare all'asta i pezzi migliori da proporre poi nei loro menù.
Se dopo qualche ora il mercato vero e proprio chiude, rimangono aperti fino al pomeriggio vari ristoranti nell'area circostante, dove poter gustare i più freschi sushi, sashimi e kaisedon (una ciotola di riso bianco sormontata da un'enorme quantità di pesce!)

 

Crociere Yakatabune
 

Categoria: da fare

Sito internet: Yakatabune

A bordo di grandi battelli, partendo da diverse aree della città (fra cui Tsukishima, Hamamatsucho e Asakusa) solcherete le acque del fiume Sumida passando davanti allo skyline della città.
In molti è possibile anche cenare a base di sushi servito in piatti a forma di barca.

 

Il palazzo della Fuji Television a Odaiba
 

Categoria: da vedere/da fare

Sito internet: Fujitv

Collocato sull'isola di Odaiba, da cui si può godere di un panorama mozzafiato sullo skyline della città (al tramonto è imperdibile!), il palazzo della Fuji Television, noto anche come Hachitama, si staglia per la sua particolare architettura.
Ritratto in molte serie anime, è visitabile anche all'interno, dove potrete fotografare i set dei principali show e se siete fortunati partecipare ad eventi live!

 

Oedo Onsen Monogatari
 

Categoria: da fare

Sito internet: Ooedoonsen

Quando sarete stanchi delle mille attrattive e luci di Odaiba, non ci sarà niente di meglio per rilassarvi di un bel bagno alle onsen!
In un parco a tema che ricrea un piccolo quartiere del periodo Edo (1603-1868) potete immergere le vostre stanche membra in vasche di acqua calda, fare percorsi all'aria aperta per sgonfiare i vostri piedi e andare quindi a gustare piatti tipici indossando uno yukata e respirando l'aria di festa di un masturi.
Nella foto potete ammirare il gruppo del viaggio targato Animeclick dell'agosto 2012, rinfrancato appunto dall'onsen!

 

Il Palazzo Imperiale e i suoi giardini
 

Categoria: da vedere

Sito internet: Sankan

La residenza dell'Imperatore è uno dei simboli della città, per non dire di tutto il paese, e un'area di pace e relax in mezzo al quartiere moderno di Marunochi, non lontano dalla stazione centrale di Tokyo.
Anche se il palazzo in se è off limits, si possono ammirare invece gli splendidi giardini, ancora più incantevoli durante la primavera quando i ciliegi in fiore scatenano i fotografi di tutta la città.

 

Shin-Okubo Corea Town
 

Categoria: da vedere/shopping/cibo

Sito internet: Wowsokb

A poco più di un minuto dalla stazione di Shin-Okubo vi ritroverete come per magia in Corea! Fra ristoranti che propongo piatti tipici e negozi che vendono prodotti made in Corea non avrete che l'imbarazzo della scelta.
E con il boom della cultura pop coreana che c'è stato negli ultimi anni in Giappone, sarete in ottima compagnia!

 

Akihabara
 

Categoria: da vedere/shopping

Sito internet: Akibatown

Lo ammetto, qui mi piace vincere facile! La celeberrima Eletric Town o Denkigai è un concentrato di negozi, luci, maid e tutto quello che può stuzzicare la fantasia di ogni nerd/otaku che si rispetti.
Ma anche chi non conosce questa cultura, non potrà che restarne affascinato….

 

Rikugien
 

Categoria: da vedere

Sito internet: Tokyopark

Se amate la natura non potete perdervi il Rikugien, uno dei due giardini più grandi della città, la cui costruzione è durata ben sette anni.
Concepito per essere ammirato in tutte le quattro stagioni dell'anno, è particolarmente bello in primavera con la fioritura dei ciliegi e in autunno con l'arrossarsi delle foglie degli aceri.
In questi mesi per celebrare al meglio la natura, il giardino è reso ancora più suggestivo con particolari giochi di luce.

 

Ristorante ninja ad Akasaka
 

Categoria: cibo

Sito internet: Ninjaakasaka

Se siete sempre stati affascinati dai ninja, i mitici guerrieri al servizio dei samurai durante l'era Senkogu (1467-1568), questo è il posto giusto per voi!
Una volta varcata la soglia, vi troverete proiettati in un altro mondo, dentro una sorta di fortino, dove anche il cibo è a forma di shuriken.
Durante il pasto si potranno assistere a piccoli eventi a sorpresa e ammirare da molto vicino l'arte dei ninja.

 

Sensoji ad Asakusa
 

Categoria: da vedere

Sito internet: Senso-ji

Uno dei pilastri turistici della città, il Senso-ji è il tempio più famoso di Tokyo.
Da qui potrete vedere anche la Tokyo Skytree e avere così nelle vostre foto la perfetta fusione fra antico e nuovo che caratterizza da sempre il Giappone.
Di fronte al tempio è posizionato un braciere di incenso con cui i fedeli possono purificarsi prima di accostarsi alle immagini sacre.

 

Nakamise Street ad Asakusa
 

Categoria: shopping/cibo

E dopo esservi purificati e aver pregato gli dei, niente di meglio che immergervi nella strada che si srotola davanti al Senso-ji.
In 250 metri potrete trovare negozi su negozi che vendono souvenir tipici e che rievocano i fasti dell'epoca Edo.
Ma oltre a far contenti amici e parenti, potrete appagare il vostro stomaco con snacks tipici come il ningyo-yaki (dolcetti ripieni di marmellata fatti a forma di bambola) e l'age-manju (dolce di forma tonda con ripieni di svariati gusti).

 

Tendon ad Asakusa
 

Categoria: cibo

Sito Internet: Sansada

E restando nel quartiere di Asakusa, se gli snack di Nakamise Dori vi hanno stuzzicato l'appetito, potete placarlo gustando il Tendon, cioè una ciotolona di riso con sopra dell'ottima tempura!
Il primo ristorante che ha proposto questo piatto si chiama Sansada e se in un primo tempo il Tendon era una pietanza consumata solo dai ceti più abbienti, ora è amatissimo da tutti.

 

Mangiare piatti a base di pesce a Ryogoku
 

Categoria: cibo

Ryogoku è un quartiere che si dipana lungo le rive del fiume Sumida che attraversa buona parte della capitale. Qui si possono trovare diversi ristoranti che propongono nei loro menù piatti a base di pesci pescati proprio nel fiume. Uno dei più popolari è lo yanagawa-nabe, una zuppa calda di pesce e uova che si accompagna molto bene con diversi liquori giapponesi.

 

Ryogoku Kokugikan

Categoria: da vedere

Sito internet: Sumo

E nello stesso quartiere potrete facilmente incontrare lottatori di sumo professionisti che qui hanno la loro sede ufficiale, il Ryogoku Kokugikan appunto.
A Gennaio, Maggio e Settembre si svolgono i tornei ma se volete assistervi bisognerà comprare i biglietti con molto anticipo.
Altrimenti potrete accontentarvi di assaggiare il chanko-nabe, il piatto per eccellenza di cui si cibano i lottatori, una sorta di zuppa calda con una miriade di ingredienti, che moltissimi ristoranti della zona preparano.

 

Homeikan

Categoria: da fare

Sito internet: Homeikan

Se volete soggiornare in un edificio storico della città potete scegliere la ryokan Homeikan, situata nel quartiere di Hongo, un'area tranquilla dove hanno vissuto letterati del calibro di Ichiyo Higuchi e Kenji Miyazawa.
Casa privata fino al periodo Meiji (1868-1912), è stata riconvertita a ryokan nel periodo Showa (1926-1989) ed è ora registrata come tesoro culturale, grazie alla facciata, agli interni e al giardino che conservano tutto il fascino dei tempi antichi.

 

Museo Edo-Tokyo
 

Categoria: da vedere

Sito internet: Edo-Tokyo Museum

Il museo è tutto dedicato alla città di Tokyo ed illustra la sua storia attraverso dipinti, ukiyo-e, plastici che ricostruiscono la vita degli abitanti nei vari periodi storici e video della Seconda Guerra Mondiale.
Molto popolare tra le famiglie e le scolaresche, è una meta imperdibile per chi ama la storia.

 

Tokyo Skytree
 

Categoria: da vedere/shopping/cibo

Sito internet: TokyoSkytree

Inaugurata nel 2012, ha soppiantato nel cuore dei giapponesi la Tokyo Tower. Dalla cima potrete ammirare tutta la città ai vostri piedi e se siete fortunati potreste vedere anche la vetta del Monte Fuji.
Se vi andasse male potrete sempre consolarvi con l'enorme centro commerciale Soramachi, situato ai piedi della torre e pieno zeppo di negozi alla moda e ristoranti.

 

Kinshicho Daiso

Categoria: shopping

Sito internet: Arcakit

Amate lo shopping, ma avete un budget ristretto? Niente paura, ci pensa la catena Daiso a soddisfare le vostre voglie, con i suoi negozi dove tutta la merce in vendita costa solo 100 yen!
Con circa 1 euro a pezzo potrete comprare cibo, cose per la casa, souvenir, cartoleria e mille altre cose, dalle più utili alle più sfiziose.
In particolare il Kinshicho Daiso è il più grande della città e lo troverete di fronte all'omonima stazione della metro, non lontano dalla Tokyo Skytree.

 

Ameyoko a Ueno
 

Categoria: shopping/da vedere

Sito internet: Ameyoko

Nato come sede del mercato nero dopo la Seconda Guerra Mondiale, deve il suo nome alla massiccia presenza nel quartiere di negozi di caramelle (ameya infatti vuol dire caramella).
Ora è un'area in cui trovare cibo e molta altra merce (vestiario ma anche oggettistica varia) a prezzi modici e soprattutto contrattabili!

 

Parco di Ueno e Starbucks
 

Categoria: da vedere/cibo

Sito internet: Kensestu

Primo parco pubblico istituito nella città, con i suoi 530.000 metri quadrati è uno dei polmoni verdi della capitale ma anche uno dei posti dove si concentra la maggior parte dei musei.
Ma soprattutto è una delle mete preferite per fare hanami, soprattutto nell'area denominata Shinobugaoka. E se l'aria primaverile dovesse essere troppo fredda, potrete scaldarvi con uno dei frappuccini dello Starbucks, da cui tavolini continuare a godere di una bellissima vista sul parco.

 

Tokyo Tower
 

Categoria: da vedere

Sito internet: Tokyotower

Simbolo di Tokyo per eccellenza, la torre per le telecomunicazioni brilla nel cielo notturno della capitale con la sua inconfondibile luce arancione.
E' molto amata soprattutto dagli innamorati, perchè narra la leggenda che se la coppia guarda la torre proprio a mezzanotte, quando vengono spente le luci, essa sarà felice in eterno.

 

Roppongi Hills e Tokyo Mid Town

Categoria: da vedere

Sito internet: Roppongihills

Il quartiere di Roppongi è il fulcro della vita notturna nonché il luogo dove abitano molte celebrities. Ma è anche la sede di numerosi musei e gallerie di arte moderna, di giardini, di stazioni televisive e grattacieli che spesso ospitano all'ultimo piano ristoranti da cui godere di una vista mozzafiato mentre si mangia.

Questa prima parte finisce qui. Avete fatto la vostra lista? E ricordatevi che Animeclick.it organizza viaggi! Per tutte le info consultate il nostro sito web: viaggigiappone.animeclick.it
 

A presto con altre 25 mete imperdibili della capitale!

Fonte consultata:
Tsunagujapan

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Hachi194

Capcom annuncia Monster Hunter Stories, per 3DS

Durante le finali della Monster Hunter Festa '15, Capcom ha annunciato Monster Hunter Stories, spin-off RPG della celebre serie atteso per il Nintendo 3DS.
Poco sappiamo del gioco, se non che è in sviluppo da ben 5 anni e che, secondo il produttore Ryozo Tsujimoto, avrà una storia degna di un RPG. Monster Hunter Stories segna anche un netto cambio di stile dal punto di vista grafico, rispetto ai capitoli precedenti. Di seguito il trailer.

Per l'uscita di Monster Hunter Freedom si dovrà attendere il 2016.

Fonte Consultata:
Gematsu

Approfondisci la notizia, guarda le relative immagini e filmati su AnimeClick.it

Autore notizia: Twinkle

« Older Entries